Happy holidays

La scuola è finita. Per una come me, abituata a sudarmi ogni singola verifica, ogni compito in classe, ogni interrogazione, questi due anni negli Stati Uniti sono stati una festa: mai un colloquio con gli insegnanti, mai una convocazione sul registro elettronico, una nota, un brutto voto di cui dover discutere a capo chino e…

Bless your heart

Se vi hanno sempre parlato degli Americani come persone gentili, dovete sapere che qui nel Sud lo sono ancora di più. Da queste parti non sentirete mai un clacson. Mai. Mi è successo di essere ferma a un semaforo e non accorgermi del verde perché ero troppo concentrata a leggere un post su Facebook (abominevole,…

Ci vediamo in piazza

Oggi stavo leggendo il post di Chiara, un’amica italiana che vive qui ad Austin. In questi giorni è in Italia e scrive che ciò che le manca di più del nostro Paese sono le piazze, intese come quei luoghi in cui ci si trova, si sta insieme, si mangia un gelato e ci si sente…

The land of the Free

Ragazzo: papà, la scuola ha lanciato il coprifuoco si sentono sirene ovunque e le radio sono impazzite sono nell’aula di ginnastica, che ha 4 ingressi diversi tutti sono terrorizzati non è un’esercitazione, è un allarme reale il mio cuore batte fortissimo Papà: ok, calmati ricorda i tuoi esercizi, respira Ragazzo: papà, stanno dicendo a tutti…

Hut!

Quando Leo è arrivato negli USA, la prima cosa che ha fatto è stata arredare la sua cameretta con tutti i suoi ricordi più importanti, la maggior parte dei quali sono legati alla Fulgor, la squadra di calcio in cui faceva il portiere. La seconda cosa che ha fatto è stata cercare una squadra di…

Love y’all

Il Sud degli Stati Uniti è un altro mondo. Anzi, forse è proprio qui che ci sono i veri Stati Uniti d’America. Noi pensiamo a New York, a San Francisco, a Los Angeles, a Boston…ma è qui, invece, che c’è l’America vera. E in questa roccaforte repubblicana che è il Texas si consuma giorno dopo…

A fresh start

Qui mi riconoscono subito, che sono straniera, ma diversa dai soliti. Sarà per come annuso il basilico al supermercato, o per come mi commuovo davanti al banco dei salumi e dei formaggi (per il costo, più che altro), o per come scelgo con cura la passata di pomodoro. Quindi, quando dico che sono Italiana, tutti…

Good to see you

Bello vederti. Te lo dicono ogni volta, qui. E quando lo fanno ti stringono la mano, o ti abbracciano, o ti riempiono con i loro occhi grandi, buoni. Occhi americani. E’ talmente bello vederti, che poi non ti chiedono più di uscire e, se lo fai tu, reagiscono come se gli stessi chiedendo come vanno…

Did you find everything okay?

Sono al supermercato. Uno di quei mostri americani, con un milione di corsie, un miliardo di prodotti, uno zilione di colori e di marche che ti dicono comprami-comprami. E se, italiani illusi, pensate che il nostro Bel Paese sia consumista, levatevi. Perché il consumismo, quello vero, è a stelle e strisce e non ci sono…